homepage | contatti

   

  

    Nell'ambito edilizio, al fine del rilascio del permesso a costruire e/o della denuncia di inizio attività, i progetti architettonici devono essere accompagnati da una relazione tecnica attestante il rispetto dei requisiti del sistema edificio-impianto come previsto dal decreto legislativo n. 311 del 2006, (Relazione in conformità alla ex L.10/91).

    Il raggiungimento di opportuni requisiti di isolamento termico di un edificio rappresenta un aspetto fondamentale con evidenti implicazioni sia sulla qualita' di vita di chi occupa quel ambiente, sia sul valore economico dell'immobile stesso.

   Grazie all'utilizzo di algoritmi di simulazione, lo Studio effettua opportune valutazioni previsionali suggerendo al progettista architettonico differenti soluzioni, scegliendo correttamente i materiali da impiegare e tenendo conto che l'isolamento termico non può prescindere da quello acustico.

     L'Attestato di Prestazione Energetica, APE, è un documento nel quale sono riportati i consumi energetici dell'edificio e gli interventi da realizzare per migliorarne le prestazioni. Questo certificato deve essere rilasciato da un tecnico abilitato, il certificatore energetico, che classifica l'unità immobiliare secondo gli indici prestazionali che tengono in considerazione l'efficienza dell'impianto di riscaldamento, la produzione di acqua calda sanitaria, la climatizzazione estiva e l'utilizzo di fonti rinnovabili.
    Lo Studio redige l'Attestato di Prestazione Energetica ed esegue l'analisi economica dei possibili interventi atti ad ottenere un risparmio energetico.

  La Diagnosi energetica è lo strumento adatto per individuare soluzioni e misure di miglioramento dell’efficienza energetica di un sistema che usa e consuma energia; si pone quindi l'obiettivo di capire in che modo l'energia viene utilizzata, quali sono le cause degli eventuali sprechi ed eventualmente quali interventi possono essere suggeriti all'utente, ossia un piano energetico che valuti non solo la fattibilità tecnica ma anche e soprattutto quella economica delle azioni proposte.

    Lo Studio esegue Diagnosi energetiche attraverso l'uso di opportuna strumentazione secondo i requisiti minimi previsti nella norma UNI CEI/TR 11428:2011.
   Le agevolazioni fiscali sul risparmio energetico sono state introdotte con la Legge 27 dicembre 2006 n.296, che prevedeva la possibilità di detrarre dall’IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’IRES (imposta sul reddito delle società) il 55% delle spese sostenute per interventi edilizi che perseguivano tal fine.
La percentuale della detrazione è stata innalzata al 65% con l'entrata in vigore del Legge 3 agosto 2013, n.90.
    Lo Studio
offre supporto per l'accesso agli incentivi per interventi di efficienza energetica nelle unità immobiliari, detrazione fiscale 55-65%.
    Il protocollo ITACA è realizzato dal Gruppo di lavoro inter-regionale per l'Edilizia Sostenibile costituito presso ITACA, con il supporto tecnico-scientifico di ITC-CNR (Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CNR) e iiSBE Italia (international initiative for a Sustainable Built Environment Italia). Tale Protocollo è uno strumento adottato dalle Regioni per la valutazione del grado di sostenibilità energetico ambientale delle costruzioni.
  La certificazione di sostenibilità energetico-ambientale degli edifici ha carattere volontario e ricomprende la certificazione energetica, (che invece è obbligatoria). Il certificato di sostenibilità energetico-ambientale è rilasciato, su richiesta del proprietario dell’immobile o del soggetto attuatore dell’intervento, da un professionista estraneo alla progettazione e alla direzione dei lavori, opportunamente accreditato.
L'ing. Coacci è iscritto dal 2010 con numero 225 nell’elenco dei Certificatori per la sostenibilità energetico-ambientale della Regione Marche .


© 2014 - Ing. Francesco Coacci - P.I. 01849150436 - Tutti i diritti riservati
Cell. 338.3660784 - Loc. Rocchetta 35/a - 62027 San Severino Marche - MC


Normativa vigente:

  • - D. lgs. 192/05 - Attuazione della Direttiva europea 2002/91/CE
  • Attuazione della direttiva 2002/91/CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia.

- DLgs 311/06 - Disposizioni correttive ed integrative al 192/05
  • Disposizioni correttive ed integrative al decreto legislativo 19/8/05 n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/91/CE, relativa la rendimento energetico in edilizia.

  • - DPR 59/09 attuativo al DLgs 192/05
  • Il 25 Giugno 2009 è entrato in vigore il DPR 59/09, che introduce il nuovo quadro di disposizioni obbligatorie che sostituiscono le indicazioni “transitorie” dell’Allegato I del DLgs311/06

  • - DM 26/06/09 Linee Guida Nazionali per la certificazione energetica
  • Il decreto pubblicato in G.U nel luglio 2009 introduce le regole nazionali sulla certificazione energetica degli edifici.
    Allegato A - "Linee Guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici"
    Allegato B - "Norme tecniche di riferimento"


  • - DPR 16/04/13 n. 75 - Decreto Certificatori
  • E’ stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 27 giugno 2013, e riporta i criteri di accreditamento per assicurare la qualificazione e l’indipendenza degli esperti e degli organismi cui affidare la certificazione energetica degli edifici. Nel Decreto si specificano le figure professionali abilitate a svolgere il ruolo di certificatori senza frequentare un corso e quali necessitano invece di un corso.

  • - Legge 90 del 3 agosto 2013
  • E' stato convertito in legge il DL 63 del 4 giugno 2013 inerente il recepimento della Direttiva 31/2010/UE sull'efficienza energetica degli edifici e sulla proroga degli incentivi fiscali del 65% (ex 55%) e del 50% per le ristrutturazioni.